Esclusiva TCF - Hilaj: "Voglio restare in A con l'Orobica"

18/12/2019 - 08:55


Si lascia alle spalle un momento grigio della sua carriera. "Non è stato facile stare tanto tempo senza giocare". Alma Hilaj ha chiuso, senza rimpianti, la sua avventura alla Florentia San Gimignano. Per lei non c’era posto nel progetto di mister Ardito. Lei ha accettato questa scelta dimostrando la solita grande professionalità. "Ho continuato a lavorare -spiega la giovane albanese- con il massimo impegno. Sapevo che sarebbe arrivato il momento di voltare pagina, di ripartire. E questo momento finalmente è arrivato".

L’Orobica le ha offerta la possibilità di tornare protagonista.

"Ho trovato grande entusiasmo nei dirigenti e nello staff tecnico. Ho sentito fiducia nei miei confronti. Non vedo l’ora che ricominci il campionato per poter dare una mano all’Orobica".

Il sogno è conquistare la salvezza.

"La classifica parla chiaro. La situazione è molto complicata. Ma c’è ancora tempo per risalire la corrente. L’Orobica ci crede. Io ci credo. Vorrei restare in Serie A con il mio nuovo club".

In che ruolo sarà impiegata?

"Posso giocare sia in difesa che a centrocampo. Deciderà il mio nuovo allenatore. Da parte mia c’è la massima disponibilità. Voglio solo dare una mano".

Bergamo per ripartire, quindi.

"E per dimostrare le mie qualità".

C’è un campione al quale si è ispirata?

"Ho sempre avuto una passione calcistica per Andrea Pirlo. Un genio del pallone".

Al quale ha provato a rubare qualche segreto?

"Nessun paragone, per carità. In comune abbiamo il ruolo di centrocampista centrale".

L’Orobica sta operando molto nella campagna acquisti invernale.

"E’ la conferma che la società vuole fare il possibile per lottare fino all’ultimo per la salvezza".

Ricordiamo che Alma Hilaj è una classe 2000, cresciuta calcisticamente nel KF Juban Danja, in Albania. Ed è anche una delle più giovani calciatrici a essere convocata nella nazionale maggiore albanese.

Tutto Calcio Femminile