L'ex Juve Isaksen: "Le big italiane lotteranno presto per la Champions"

L'ex Juve Isaksen: "Le big italiane lotteranno presto per la Champions"

25/03/2020 - 14:00


L'ex giocatrice della Juventus Ingvild Isaksen, protagonista nella prima storica stagione delle Women bianconere con 13 presenze totali e un gol, ha parlato del movimento femminile in Italia, del suo rapporto con coach Rita Guarino e delle calciatrici con cui ha condiviso lo spogliatoio juventino. Queste le sue riflessioni ai microfoni di Juventusnews24:

"Tante grandi giocatrici facevano parte della rosa durante la mia esperienza alla Juve, quindi è difficile nominarne soltanto alcune. Tutte erano delle grandi lavoratrici e molto professionali. E l’aspetto che più mi ha impressionato è come hanno giocato durante il Mondiale. Una cosa è giocare per il miglior club d’Italia, un’altra è giocare per una Nazionale di cui nessuno si aspettava partite del genere. E la qualità, l’energia, il loro lavoro di squadra mi ha davvero stupito!"

"Coach Guarino è davvero una persona gentile e calorosa, in grado di mettere il suo intero cuore nel calcio. È molto energica ed entusiasta nel suo lavoro, riuscendo a far trasparire all’esterno tutte le sue emozioni. A volte si arrabbiava un po’, ma lo capisco perché voleva il meglio da noi calciatrici in campo".

"Juve-Fiorentina dell'anno scorso all’Allianz è stato un grande segnale che ha reso il calcio femminile italiano interessante agli occhi di tutto il mondo. Uno Stadium tutto esaurito, nessuno lo avrebbe immaginato possibile qualche anno prima… La partita ha avuto un significato importante anche per le giocatrici in campo, con il lavoro svolto nel quotidiano apprezzato da tutti, lo meritavano davvero".

"L’Italia ha molto potenziale e penso che le grandi squadre come Juventus, Roma, Milan e Inter, dando così attenzione alle squadre femminili, abbiano dato un grande segnale per aiutare le ragazze a compiere il prossimo passo. Sono ancora un po’ indietro rispetto ai grandi club europei, ma penso che molto presto vedremo le squadre italiane combattere per la Champions League".