Milan, Vitale: "Volevamo giocarci la Champions sul campo"

16/05/2020 - 11:35


Francesca Vitale, difensore del Milan Femminile, è stata protagonista in una diretta Instagram sulla pagina Alle Tattoo. La giocatrice rossonera ha parlato cosi di come sta trascorrendo questi giorni lontana dai campi e dell'eventuale ripresa della Serie A:

"Il calcio mi manca tantissimo, non ero mai stata per così tanto senza, è una vera sofferenza. Negli ultimi anni il calcio femminile è cresciuto molto, grazie all’ultimo Mondiale tantissime persone si sono avvicinate a questo mondo iniziandolo a seguire. Questo doveva essere un campionato importante, un trampolino di lancio per tutto il movimento. Lo stop non ci voleva, ma sono fiduciosa nella continua crescita".

"In questo periodo mi sono continuata ad allenare, prima solamente in casa, mentre ora posso andare anche a correre al parco. E’ stato difficile abituarsi a stare fermi a casa, questo stop l’ho patito molto fisicamente, perché comunque prima ero sempre in movimento. E’ una sofferenza rinunciare così da un momento all’altro, soprattutto in un campionato dove c’erano degli obiettivi".

"Prima della sosta eravamo seconde a pari merito con la Fiorentina, in piena corsa per la Champions League. Volevamo giocarci questo finale di campionato e speriamo di poterlo concludere giocandolo sul campo. Se dovessimo ricominciare a giocare finiremmo a luglio inoltrato, facendo inevitabilmente slittare l’inizio del prossimo campionato. Ogni giorno arrivano notizie nuove e noi siamo in attesa di sapere cosa dovremo fare".

"Non c’è un campionato estero in cui vorrei giocare di più rispetto agli altri, ma se dovessi provare questa avventura vorrei andare in un Paese dove il calcio femminile è considerato professionista. Spero di vivere quest’esperienza in Italia, le società sono pronte e c’è voglia di fare un ulteriore passo avanti".

Giorgio Mastrogiacomo (1 - segue)