Esclusiva TCF - Florentia, Vicchiarello: "Mi piacerebbe una A a 14 squadre"

Esclusiva TCF - Florentia, Vicchiarello: "Mi piacerebbe una A a 14 squadre"

03/06/2020 - 22:00


Terza e ultima parte dell’intervista esclusiva a Evelyn Vicchiarello, attaccante della Florentia San Gimignano.

"Se la stagione dovesse ripartire quale potrebbe essere la sfida della Florentia? Credo non ci siano sfide, noi affrontiamo ogni partita sempre con la giusta determinazione. A volte capita di poter fare bene altre volte meno, di certo vogliamo che chi ci affronti un minimo ci possa sempre temere".

Cosa ti ha colpito del pianeta San Gimignano?

"Mi ha colpito che in così poco tempo la gente ci tenesse a noi, alla squadra e si è stretto subito questo legame forte, di sicuro, come già tante compagne hanno detto, i nostri tifosi sono stati il 12° uomo in campo".

I tuoi sogni professionali?

"Non so se quando smetterò di giocare rimarrò nel calcio femminile, una cosa che mi è sempre piaciuta è diventare osservatore, chissà magari un giorno".

Ti dispiacerebbe non portare avanti la Coppa Italia dove potevate arrivare in semifinale?

"La Coppa Italia è sempre una competizione bella, stimolante e noi prima della pausa avevamo ottenuto un buon risultato anche se era rimasto ancora tutto aperto.. di sicuro non la snobberemo in caso si dovesse ricominciare, anzi!"

Se il campionato dovesse ripartire è la Juve la più forte?

"Si credo che ad oggi la Juve sia la più forte, una squadra completa e cinica".

Esiste una rivalità territoriale con la Fiorentina Women?

"Credo sia una cosa inevitabile siamo due squadre della Toscana che militano in serie A non potrebbe essere il contrario".

Le tre giocatrici italiane che più ti hanno impressionato?

"Credo che Tortelli,Galli e Mascarello sia di grande prospettiva per il calcio italiano".

Le tre straniere?

"La nostra Tamar Dongus, Agard della Fiorentina e Thomas della Roma".

Pensi di restare anche il prossimo anno alla Florentia?

"Si sto bene qui a Firenze, sono 5 anni ormai quindi spero di rimanere qui alla Florentia".

La squadra nerazzurra può diventare ancora più forte?

"L’Inter è una squadra con giovani interessanti e gente esperta: è il suo primo ma ha tutte le potenzialità per poter lottare con le prime in futuro".

Che format vorresti per il prossimo campionato di Serie A?

"Mi piacerebbe che il campionato diventasse a 14 squadre per giocare più partite durante la stagione, ma l’aumentare del numero delle squadre non dovrà far abbassare il livello, anzi il contrario. Quindi sono favorevole a un aumento delle squadre a 14, ma solo se si alza il livello".

TCF (3 – fine)