Napoli, Carlino: "Sogno di riportare Linari in Italia"

Napoli, Carlino: "Sogno di riportare Linari in Italia"

03/06/2020 - 12:30


Lunga e interessante intervista del presidente del Napoli Raffaele Carlino a Tuttosport. Ecco alcune delle sue riflessioni.

"L’ufficialità della Serie A? Siamo in trepida attesa. Da buon napoletano scaramantico fino a quando non sarà ufficiale non festeggio. Spero che possa essere l’8 giugno il giorno decisivo. Del resto, le ragazze lo meritano essendo arrivate al primo posto prima della chiusura. Mi sarebbe piaciuto fare una bella festa, magari chiedendo per un giorno in prestito il San Paolo".

"Siamo partiti per vincere il campionato. E’ stato fatto un ottimo lavoro da parte di tutti, l’amministratore delegato Tripodi, il diesse D’Ingeo, l’allenatore Marino che nel suo curriculum ha tante vittorie".

"Per il futuro voglio poter sognare. Certo, magari non subito. Con la nostra struttura di azionariato popolare diffuso che è unica in Italia possiamo creare qualcosa di importante".

"Sono stato a visitare Vinovo, il centro della Juve, perché è un modello da prendere in considerazione. Sogno di avere una struttura nostra tutta per il femminile, una sorta di Casa Napoli. Il progetto è complicato perché mancano spazi però mi piacerebbe avere un giorno una piccola Vinovo vicina a Napoli e ai napoletani. La buona notizia è che potremo giocare a Napoli fin dalla prossima stagione, allo stadio Caduti di Brema grazie all’amministrazione comunale".

"Un sogno come calciatrice? Mi piacerebbe riportare in Italia una stella come Linari, un giorno".

(1 – segue)