Il commento di TCF - Linari non voleva offendere nessuno

Il commento di TCF - Linari non voleva offendere nessuno

03/06/2020 - 15:00


Noi c’eravamo. E quindi possiamo spiegare il tono delle parole di Elena Linari. Sia chiaro, comprendiamo lo sfogo del Presidente Becagli che nel mondo femminile ha investito soldi e passione. Il dover far spazio alle società legate ai club professionistici maschili lo ha obbligato a lasciare Firenze. Ma ha avuto il colpo di genio di scegliere San Gimignano.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: stadio sempre pieno e squadra che è diventata l’incubo delle grandi. Ma è lui che si è dovuto adeguare. Possiamo però garantire che le parole di Elena non volevano offendere né la Florentia, né le altre squadre che non hanno il marchio del grande calcio. Era solo una riflessione appassionata sul percorso che il movimento femminile sta facendo.

Non conosciamo atleta più umile e attenta alle sensibilità altrui di Elena Linari. Lo dimostra il suo percorso in campo e fuori dal campo. Presidente Becagli accetti le scuse e continui la sua battaglia per un calcio femminile che possa avere anche realtà diverse da Juve, Milan, Inter. E non porti rancore a Elena, siamo sicuri che sarebbe una perfetta giocatrice da Florentia per le sue qualità tecniche e morali.

TCF