3° Giornata Serie A - La TOP11 di TCF

07/09/2020 - 15:30


Torna il momento di disegnare sul campo di TCF le migliori undici calciatrici della terza giornata appena terminata. Anche per questa occasione il modulo è il 3-4-3:

MYLLYOJA

Avevamo inserito la numero 1 del Bari nel duello, in preparazione del match contro il Milan, con la collega Korenciova. Beh nonostante i tre gol presi la finlandese ha fatto parate importantissime che hanno evitato un passivo peggiore per la sua Pink. Tra queste anche il rigore neutralizzato a Giacinti. 

DI GUGLIELMO

La capitana dell'Empoli è stata fondamentale nella vittoria della sua squadra in ben due occasioni dove si è aggiunta al portiere e con il corpo ha fatto muro salvando il momentaneo 0 a 0. Serturini ed Hegerberg erano andate a botta sicura. 

THOGERSEN

Il nuovo vestito disegnato per lei su misura da Cincotta (e dal commissario tecnico della Danimarca) la vede ormai esterna bassa a tutta fascia. E per tutta intendiamo davvero tutta. I suoi break palla al piede sulla corsia destra creano scompiglio nella retroguardia della Florentia e portano grandissimi pericoli. Per una punta è un sogno avere una come lei in fascia.

SANTORO

L'esterna difensiva del Sassuolo, dopo una gara contro l'Inter dove non si era sganciata spesso, con il Napoli oltre a fermare Hjohlman e Cafferata, si è proposta con efficacia. Una giovane di cui sentiremo parlare sicuramente.

BELLUCCI

Il suo è un lavoro oscuro in mezzo al campo ma andate a chiedere a Spugna se la vorrebbe mai togliere dal campo? Ve lo anticipiamo noi, mai. Bravissima per tutta la gara in interdizione, costruzione e determinazione. Gioca sempre a testa alta e sa prima ancora che le arrivi la palla dove la deve girare. Gioca come una veterana.

CARUSO

Entra e porta maggiore energia ed idee nuove per abbattere il muro eretto del San Marino a difesa della propria porta. Con uno dei suoi classici inserimenti in area sigla la rete del 2 a 0 che leva definitivamente la Juventus dal rischio di non aggiudicarsi i tre punti. Sempre molto più di una riserva.

MAURI

Lanciata dal primo minuto risponde con una grande prova. Nelle precedenti apparizioni era sempre subentrata portando brio alle offensive del Milan. Mister Ganz si è evidentemente reso conto di ciò e le ha dato spazio. Sicurezza nel palleggio e grandi aperture. Prende in mano il centrocampo rossonero privo di Refiloe Jane. Gran traversa dal limite.

BUGEYA

La rivelazione di giornata. Piovani la posiziona vertice alto del rombo di centrocampo e lei sembra giocarci da sempre. Dei due gol abbiamo ampiamente parlato nei commenti di questi giorni. Due capolavori di una bellezza abbacinante. Il tutto con la spensieratezza di una ragazzina di 16 anni ben consapevole però, purtroppo per le avversarie, dei propri mezzi.

GIACINTI

Lo sapevano tutti, e noi per primi vi avevamo avvisate. Quando vede la Pink, vede rosso. Doppietta e addio a quel brutto 0 alla voce gol in campionato. Si mangia un rigore e altre occasioni che le avrebbero permesso di portarsi a casa il pallone ma quello che era importante, per i tifosi del Milan e della Nazionale, era rivederla esultare.

SABATINO

Bang. E sono 6. Sempre sul filo del fuorigioco si vede annullare 3 reti dubbie. Il gol della vittoria della sua Fiorentina è da Inzaghi. Il suo idolo. Scatto sulla linea tra i due difensori, controllo e tocco in anticipo sull'uscita del portiere. 

MOLLER

Doppietta per la gigante dell'Inter che prima da opportunista spinge in rete la sponda di Baresi, poi da corner colpisce alla grande di testa e regala alla sua squadra i primi tre punti della stagione. Quando parte con quelle lunghe leve non sembra velocissima ma ha controllo e tecnica da super calciatrice.

TCF