Commento TCF - Sassuolo show, 3-0 contro la Florentia

17/10/2020 - 14:45


Il Sassuolo non si scompone e vince anche questa, imponendosi con un netto 3-0 contro la Florentia di mister Carobbi. Adesso le neroverdi possono sognare, essendo per la seconda volta in stagione al primo posto in classifica.

Sassuolo che parte decisamente meglio e già al 12' sblocca la gara su calcio di rigore. Pugnali stende in area Mihashi e dal dischetto Dubcova spiazza Tampieri regalando l'1-0 alle emiliane.

Florentia comunque subito brava a reagire due minuti dopo, proprio con Pugnali che prova a farsi perdonare per aver causato il rigore e dopo una bella azione individuale calcia in porta. Sul tiro però è brava Lemey a superarsi e a deviare in calcio d'angolo.

Il Sassuolo tiene decisamente meglio il campo, guadagnando progressivamente il pieno controllo del centrocampo, zona in cui le emiliane riforniscono spesso Pirone ma, soprattutto, Bugeja. Proprio da una giocata della maltese nasce il corner che regala il 2-0 al Sassuolo. Dubcova batte corto per Battelani che subito crossa in mezzo, Mihashi effettua un perfetto terzo tempo, ergendosi sopra tutte e battendo di testa un'incolpevole Tampieri.

Le ragazze di Piovani potrebbero anche andare facilmente sul 3-0. In area Pirone si gira molto bene e calcia il pallone proprio sulle mani di Bursi. Il direttore di gara non ha dubbi: è calcio di rigore. Dagli undici metri Dubcova cede il pallone proprio a Pirone, ma Tampieri è brava ad ipnotizzare il centravanti ex Hellas Verona e para il penalty. Sassuolo che quindi chiude la prima frazione di gara avanti per 2-0.

Nella ripresa sicuramente la Florentia appare maggiormente ordinata e organizzata e proprio al 48' Martinovic avrebbe una bella occasione da posizione leggermente defilata, ma non calcia in porta e perde un'importante occasione.

Al 56', però, è Bugeja show. La maltese prende palla sulla trequarti neroverde e dopo una grande azione personale mette la palla alle spalle di Tampieri, siglando il 3-0 definitivo. Un gioiello incredibile, per una ragazza che noi tutti ci auguriamo di poter vedere in Italia il più a lungo possibile.

Dopo il 3-0 i ritmi emiliani si abbassano leggermente, riuscendo comunque a creare importanti occasioni, soprattutto con conclusioni da parte di Pirone. La Florentia si rende realmente pericolosa solamente una volta, sulla punizione di Cantore e la gara scorre lentamente ai titoli di coda. Una vittoria bella e apparsa quasi agevole per il Sassuolo, che sempre più testimonia di essere una grande squadra. Dopo la sosta ci sarà lo scontro diretto contro la Juventus, che decreterà veramente se il Sassuolo è solamente una realtà ambiziosa o una compagine in grado di giocarsi la vittoria finale.

Pierfrancesco Modica