Commento TCF - Roma, decide Serturini ma che cuore le Titane

17/10/2020 - 12:35


Un guizzo di Annamaria Serturini a una manciata di minuti dalla fine regala una sofferta vittoria alla Roma. Ma che cuore le Titane.

Ci sono sconfitte che hanno comunque un valore. La squadra di Alain Conte è stata in partita per tutti i novanta minuti contro un’avversaria superiore di due-tre categorie. Ma le ragazze romagnole, dopo un inizio di torneo sofferto, hanno trovato una loro identità e hanno anche ritrovato i gol (una doppietta) di bomber Barbieri. Due aspetti molto importanti. Chi vedeva la San Marino Academy in Serie B magari alla fine del girone d’andata farà bene a rifare i conti. Le Titane lotteranno fino all’ultimo. E sono destinate a crescere di gara in gara.

Passando alla Roma le note positive sono i tre punti, la prova di Serturini, la doppietta di Lazaro. E poco altro. A differenza dell’Academy San Marino le giallorosse hanno meno anima, meno fame. Hanno qualità indiscutibili. Ma non c’è quel qualcosa in più che, quando affronti avversarie di pari livello, fa la differenza. Betty Bavagnoli durante la sosta dovrà fare un’analisi severa del percorso della sua Roma in questo inizio di campionato.

La partita è stata divertente per tutto il primo tempo. Un ping-pong di emozioni. Due gol di Lazaro, due risposte di Barbieri. Non due punte centrali ma due calciatrici che vedono la porta. Roma con tanto possesso palla ma San Marino Academy pericolosa nelle ripartenze.

Nella ripresa la squadra giallorossa ha attaccato in maniera ininterrotta. Ma in maniera troppo scolastica. A rompere questo schema noioso ci ha pensato Serturini. Annamaria nel finale ha messo sulla bilancia il suo talento fatto di accelerazioni, dribbling, di tiri in porta. E all’88’ con un gran numero è riuscita a battere il portiere Ciccioli. Dando alla Roma tre punti ma anche la sensazione che questa squadra giallorossa se non cambia passo non è pronta da zona Champions.

TCF