Genoa, Oneto: "Bello vedere le ragazze che se la giocano fino all'ultimo"

23/02/2021 - 03:40


Il Genoa Femminile strappa un ottimo pareggio in extremis alla capolista Pro Sesto, prima di questo turno imbattuta nel Girone A della Serie C. Un 1-1 che conferma il grande valore delle giovani rossoblù. Questa l'analisi del tecnico Marco Oneto ai microfoni di Buoncalcioatutti:

"La Pro Sesto ha ragazze davvero brave, è inutile girarci intorno. Sono una bella squadra, hanno giocatrici di esperienza, alcune con un passato nell’Inter o nel Milan, sono una squadra veramente molto competitiva e onestamente molto forte. Dopo un primo tempo loro dominante come atteggiamento e tipo di gioco, anche noi abbiamo fatto buone giocate uscendo bene davanti ma senza concretizzare nell’ultima parte di azione, che è un po’ il problema di questa squadra. Fa piacere vedere la voglia fino all’ultimo di riprendere il risultato contro una squadra davvero molto forte, che fino ad oggi aveva sempre vinto. I miei complimenti alle ragazze, disponibili a fare cose che non avevamo provato, perché durante la partita abbiamo anche cambiato sistema e posizioni in campo. Le nostre ragazze sono molto giovani e a volte le cose non vengono subito così facilmente, ma sono state molto determinate".

"Per me è il primo anno con una squadra in questa categoria e in questa leva, ma non dimentichiamoci che il Genoa ha un suo percorso e una sua storia nel calcio femminile. Io non conoscevo e sto imparando anche io lungo il percorso e durante le partite. Le ragazze non mi hanno stupito, ma mi fa piacere che abbiano capito quanto sia determinante per loro fare tutti i giorni qualcosa di meglio, o quantomeno cercare di farlo. Nella loro vita, a prescindere da quello che faranno, servirà sempre. Noi abbiamo la media di 18.5 anni e incontriamo squadre con una media di 26. Mi fa piacere aver fatto una partita del genere".

“Concettualmente al Genoa il fatto di aiutarsi sempre in campo è una caratteristica che si deve avere sempre. Non è che sia una frase fatta e che le altre squadre non possano averla, ma noi sappiamo che caratteristiche dobbiamo avere: noi, come Genoa, dobbiamo avere questa. Il Genoa è diverso anche per questo motivo probabilmente, senza nulla togliere alle altre squadre. Chi è entrato per 5 minuti è entrato per vincere la partita".