Commento TCF - Italia, ora va giocata con saggezza

23/02/2021 - 03:35


Ora che non serve più una goleada per qualificarsi per la fase finale dell'Europeo mercoledi al Franchi servirà un'Italia diversa. Che vuol dire? Che sarebbe assurdo, visto che servono solo due gol, proporre un undici iniziale votato solo alla fase offensiva. Israele non è un top club a livello di Nazionale ma potrebbe sfruttare a suo favore un'Italia con poco equilibrio.

L'assenza di Guagni era e resta un problema. Il cittì Bertolini non ha ancora deciso con chi sostituire la stella dell'Atletico Madrid. Di sicuro, invece, il tridente d'attacco sarà composto da Bonansea, Girelli e Giacinti. Visto lo stato di grazia di Barbara i movimenti d'attacco potrebbero anche privilegiare stavolta le incursioni laterali dell'attaccante esterna della Juve. Che nelle ultime gare di campionato ha anche ritrovato il feeling con il gol.

Con Israele basta vincere. Non serve stravincere. Quindi servirà aggressività ma anche attenzione. Ci aspettiamo qualcosa di importante da Manuela Giugliano, altra azzurra in grandi condizioni di forma. Le sue conclusioni dalla distanza (come quelle di Caruso) potrebbero essere preziose per far saltare il bunker difensivo avversario.

TCF