Chelsea, Hayes: "Con la Juve sarà una partita difficile, come con il Wolfsburg"

13/10/2021 - 16:35


Emma Hayes, allenatrice del Chelsea, nella conferenza stampa di vigilia ha analizzato il match che la compagine londinese disputerà questa sera contro la Juventus di mister Montemurro. Una partita non certo reputata agevole dalla coach inglese, che ha scandagliato le difficoltà dell’incontro. Queste le sue parole:

Con la Juve è un’altra grande partita. Abbiamo già fatto buoni test finora e so di avere uno spogliatoio a cui piace molto giocare la Champions League. Non vediamo l'ora di confrontarci con la prima squadra in Italia. Abbiamo bisogno di questo tipo di partite, dove l'avversario è un po’ sconosciuto ed è qui che traggo sicuramente più gioia, giocando contro squadre di cui non so molto.”

“Ovviamente ho studiato il modo di giocare di Montemurro, ciò che le sue squadre amano fare, ma questa Juventus è davvero diversa. Sarà una partita difficile. Le squadre italiane sono famose per avere un'incredibile comprensione di ciò che serve per vincere le partite. Nel calcio maschile sono campioni d'Europa e ho un grande rispetto per il calcio italiano. Ho un padre italiano quindi so che sarà una sfida difficile, come lo è stata contro il Wolfsburg.”

“Mjelde è una molto importante dentro il nostro spogliatoio. Lei è la vera chioccia, un leader tranquillo e qualcuno che è un gradito ritorno nel gruppo. Dobbiamo continuare a far crescere i suoi minuti sul campo di allenamento. Maren e le grandi serate di Champions League vanno di pari passo. È con noi ed è una persona che tutti rispettano e ammirano, compreso lo staff. È una leader saggia che si è sempre guadagnata rispetto, essendo una professionista modello in ogni modo, forma e aspetto. È stato un infortunio difficile, un difficile recupero, ma ora ha pienamente recuperato. Cercheremo di farle avere qualche minuto con la nostra squadra dell'Academy. Mi aspetto che, dopo la sosta per le Nazionali, lei venga sia completamente a disposizione.”