Caso Hamraoui, emergono nuovi particolari sconcertanti su Diallo

22/09/2022 - 15:05


Proseguono le indagini sull'evento che ha paralizzato la vita di Kheira Hamraoui e la vicenda si arricchisce di particolare. Nel breve, il fatto: il 4 novembre 2021, la giocatrice è stata aggredita mentre guidava il suo veicolo da alcuni uomini incappucciati, che l'hanno colpita con l'obiettivo di "romperle le gambe".

Ora, il prestigioso giornale francese 'Le Parisien', ha pubblicato che Aminata Diallo, arrestata venerdì perché ritenuta mandante dell'aggressione, avrebbe cercato su Internet "come rompere una rotula" e "cocktail di droghe pericolose". Oltretutto, viene specificato che la centrocampista avrebbe sviluppato un "vero odio" nei confronti di Hamraoui, da lei considerata "un ostacolo alla propria carriera sportiva".

Diallo avrebbe quindi subito, scrive il portale francese una "lenta deriva psicologica che è diventata, per così dire, patologica" nei confronti della compagna. La giocatrice del PSG rimane in carcere, e fin ora ha sempre ribadito la sua estraneità ai fatti.

TCF