TCF 'Speciale Arsenal' - Mead non ci sarà, ma le stelle non mancano a cominciare da Blackstenius

24/11/2022 - 12:00


L'Arsenal si presenterà all'Allianz Stadium senza una delle sue stelle più luminose. Bethany Mead non sarà della partita a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio. Un infortunio che rende necessaria un'operazione e uno stop molto lungo. Ma Eidevall potrà contare su tutte le altre giocatrici a disposizione. Ed è complicato trovarne solo tre alle quali la Juventus dovrà porre particolare l'attenzione. Montemurro, da buon ex, conoscerà bene le sue ex allieve e saprà optare per le migliori contro misure possibili.

STEPHANIE CATLEY - L'australiana è la giocatrice più presente finora nel reparto difensivo. All'Arsenal 2020, ha trovato continuità nella passata stagione, chiusa con 32 presenze. Recentemente, contro il Leicester, ha trovato il primo gol stagionale. E' in grande fiducia la classe '94 sbarcata dalla terra dei canguri. A referto, in questa prima parte di stagione, ha messo anche tre assist.

FRIDA LEONHARDSEN-MAANUM - Avvio di stagione stratosferico per la centrocampista norvegese. Dieci gettoni tra Super League e Champions League, cinque reti. E' lei il fulcro della mediana biancorossa in questo periodo, colei che appoggia e accompagna al meglio le azioni offensive Gunners.

STINA BLACKSTENIUS - Tra le tante frecce a disposizione di Eidevall, la svedese è quella che ha centrato più volte il bersaglio in questo inizio di stagione. Undici presenze tra campionato e coppa europea, cinque reti all'attivo. Opportunista e letale in area di rigore, fa anche un grande lavoro fuori dai sedici metri.

Marco Cicali