Serie A, i Top e Flop di TCF

21/10/2019 - 15:35


Dopo le prime quattro giornate si inizia a delineare la fisionomia della nuova Serie A femminile. Le prime quattro della classe sono già in fuga e hanno dimostrato per adesso che faranno un campionato a parte. Focus in questo turno sul primo derby d'Italia, dove la Juventus ha fatto di un sol boccone un'Inter ancora non preparata per i traguardi importanti. Ecco i Top e i Flop di Tutto Calcio Femminile per questa 4a Giornata.

TOP

JUVENTUS SCHIACCIASASSI - Chi si aspettava un passo falso delle campionesse nel derby d'Italia si è sbagliato di grosso. La Juve non sbaglia un colpo e supera senza troppi affanni anche l'ostacolo Inter. Girelli, sempre più bomber micidiale, e compagne dimostrano ancora una volta una totale consapevolezza del loro valore, unita ad una grande capacità di gestione delle sfide a livello italiano e alla vastità di scelta nella rosa di Rita Guarino.

FUORICLASSE GIUGLIANO - La ventiduenne della Roma ha preso definitivamente in mano la squadra giallorossa. E questa volta, oltre a dettare i tempi della manovra offensiva con la solita abilità tecnica, si regala anche la gioia della prima rete con la nuova maglia. E che gioia! Un autentico capolavoro dalla distanza che competerà per il gol più bello del campionato. Manuela e la Roma hanno preso il ritmo giusto e si candidano ad essere i principali rivali della Juve nella lotta al titolo.

PRIMA GIOIA PER LE TOSCANE - Empoli e Florentia San Gimignano si sbloccano trovando i primi punti della loro stagione. Vittorie preziosissime per le due compagini che si aggiudicano i rispettivi scontri salvezza con Orobica e Pink Bari. Le azzurre di Pistolesi si sbarazzano con facilità delle bergamasche con un sonoro 4-1, mentre la Florentia soffre e lotta in casa contro le pugliesi, strappando, in un match intenso, un 3-2 fondamentale per la classifica grazie alla doppietta di Martinovic.

FLOP

INTER, E ADESSO? - La squadra di Attilio Sorbi esce ridimensionata dalle due sfide contro Milan e Juventus, entrambe perse prendendo tre gol. A questo punto le nerazzurre probabilmente punteranno ad una salvezza tranquilla, con il rammarico di aver costruito una squadra si molto talentuosa, ma forse ancora troppo giovane e perciò inesperta.

OROBICA, SCONFITTA PESANTE - Duro colpo per le bergamasche di Marianna Marini che, nello scontro salvezza contro l'Empoli, subiscono una sonora sconfitta per 4-1. Occasione sprecata per l'Orobica, che proprio in questi match deve cercare di guadagnarsi dei punti importanti per mantenere la categoria. In difesa e in attacco (il peggiore della A), coach Marini ha tanto da sistemare.