Esclusiva TCF - Noemi Visentin:"Voglio vincere con la Lazio"

Esclusiva TCF - Noemi Visentin:"Voglio vincere con la Lazio"

24/10/2019 - 15:10


Noemi Visentin è una calciatrice della Lazio. Noemi è una millenials, classe 2000. Ha 19 anni, ed ha coronato il sogno di quando era bambina, giocare a calcio. È un attaccante e nelle prime due giornate di campionato ha fatto parlare di se. Esordio con doppietta alla prima di campionato. Piede mancino, delicato, estro e tecnica passano per i suoi piedi. Veste la maglia della Lazio da quando è piccola, domenica scenderà in campo con le sue compagne contro il Napoli, per il terzo turno di Serie B.

Come arrivate alla partita con il Napoli?

"Arriveremo con la consapevolezza che non sarà una partita semplice.Sarà una vera e propria battaglia che combatteremo dal primo all'ultimo minuto. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi, per portare a casa una vittoria. Sono certa che con la forza del collettivo riusciremo a fare bene."

Come ti trovi con il gruppo e con l'ambiente Lazio?

"Con il gruppo mi sono trovata bene sin dall' inizio. C'è stata da subito complicità e voglia di lavorare insieme. Con la Lazio sto benissimo, posso esprimere solo pensieri positivi perché mi hanno accolta nel migliore dei modi."

Quali sono gli obiettivi per il campionato? Puntate alla promozione? I tuoi personali?

"Puntiamo a fare un campionato per arrivare ai vertici della classifica, abbiamo creato un bel gruppo per poterlo fare. Partita dopo partita lo dimostreremo. Voglio far bene con questa squadra ed arrivare insieme a loro in Serie A."  

Sei giovanissima, come ti sei avvicinata al calcio?

"Mi sono appassionata guardando giocare mio fratello per i campetti. Ero piccola e più gradavo le sue partite, più cresceva dentro di me la voglia di voler giocare. Ora il calcio è la mia vita e spero un domani possa diventare il mio lavoro."

Hai un giocatore o giocatrice di riferimento? Un idolo?

"No, non ho nessun giocatore di riferimento. Penso che ogni giocatrice o giocatore abbia un proprio modo di giocare. Il mio idolo è Cristiano Ronaldo, non solo perché una macchina da guerra, ma anche per la mentalità che ha in campo e fuori da giocatore vero."

Come concili lavoro e calcio?

"Fortunatamente ho trovato un lavoro part-time che mi tiene impegnata solo la mattina. Ciò mi permette di gestire calcio e lavoro tranquillamente."