Serie A, i Top e Flop di TCF

Serie A, i Top e Flop di TCF

04/11/2019 - 09:55


La Serie A vede terminare un'altra intensa giornata di campionato. Il quinto turno conferma lo strapotere Juve, che si impone agevolmente sull'Hellas e stacca il Milan in testa alla classifica. Le rossonere, che pareggiano in trasferta contro la Fiorentina, adesso sono tallonate dalla Roma, vincente nel posticipo con il Sassuolo. Empoli e Florentia hanno preso il ritmo e portano a casa le loro seconde vittorie consecutive, mentre l'Inter non va oltre il pari sul campo della Pink Bari. La redazione di Tutto Calcio Femminile ha redatto come di consueto i Top e i Flop della giornata.

TOP

GUARINO – Certo, la Girelli non sbaglia un colpo e Sara Gama è la solita leader. Ma la vera faccia da copertina di questa Juve già in testa alla classifica è la Guarino. E’ lei che sta facendo crescere, partita dopo partita, il progetto tecnico bianconero. E’ stata bravissima anche nel gestire l’eliminazione nel primo turno in Champions.

BECAGLI – Non ha sbagliato un colpo il presidente della Florentia San Gimignano. In estate ha deciso di portare la sua creatura nella città delle torri trovando un entusiasmo incredibile, ha individuato un ottimo allenatore (Ardito), ha promosso Stefano Carobbi alla direzione tecnica e ha scelto ottimi giocatrici, a cominciare dal bomber Kelly.

SALVATORI RINALDI – Nel Milan non si vive, alla voce gol, solo delle prodezze di capitan Giacinti. Sta crescendo, gara dopo gara, la Salvatori Rinaldi, autrice della rete che ha regalato un punto prezioso al Milan nella trasferta di Firenze. E può ancora alzare di molto il suo livello.

FLOP

CINCOTTA – Fuori al primo turno in Champions. Sconfitta nella Supercoppa. E ora già lontana dalla Juve capolista. La Fiorentina Women's non è sotto processo ma certo deve fare autocritica. E l’allenatore è inevitabilmente il primo a doversi inventare qualcosa di nuovo. Rocco Commisso sta molto attento alla marcia delle ragazze viola. Il mister è avvertito.

L’INTER – Se ci fermiamo al concetto che si tratta di una neo promossa la squadra di Sorbi sta viaggiando a un ritmo tranquillizzante. Il punto conquistato a Bari contro le Pink, come si suol dire, fa classifica. Ma l’Inter non è una società qualsiasi. E il gruppo Suning ama primeggiare in ogni realtà. Troppe atlete nerazzurre non sono in linea con un progetto ambizioso.

 OROBICA – La classifica è impietosa per le ragazze di Bergamo, ultime da sole in classifica. Il campionato è ancora lungo ed esiste la possibilità di recuperare. Ma il primo passo dell’Orobica dovrà essere quello di ritrovare la grinta di un tempo.

TCF