Florentia, Schroffenegger: "Costi insostenibili per la ripartenza del femminile"

Florentia, Schroffenegger: "Costi insostenibili per la ripartenza del femminile"

19/05/2020 - 11:35


Katja Schroffenegger, portiere della Florentia San Gimignano e della Nazionale, è stata protagonista in una diretta Instagram sulla pagina di Keeper Sport Italy. L'estremo difensore ha ripercorso il ritorno delle Azzurre dall'Algarve Cup parlando poi della sua quarantena e della scelta di approdare in neroverde. Ecco alcune delle sue riflessioni:

"Siamo scappati dal Portogallo con questo volo spagnolo che la Juventus ci ha organizzato e siamo riuscite a tornare a casa. Il Portogallo non era dell'idea di far atterrare un aereo proveniente da Roma per paura di contagi e quindi abbiamo preso un aereo spagnolo. Dopo una settimana abbiamo scoperto che il pilota era risultato positivo, e anche uno steward, quindi siamo rimaste chiuse in quarantena per un'altra settimana".

"Qui riesco benissimo ad allenarmi, ho una palestra che mi sono creata tutta per me, un bosco dove correre e quindi come infrastrutture calcistiche non sono messa male! Anzi ringrazio il comune per avermi dato la possibilità di allenarmi nel loro campo a 11 dove posso fare la corsa e qualche tuffo a secco senza il preparatore".

"Di riprendere gli allenamenti per ora non sembra esservi la possibilità, la Serie A femminile è ferma. L'unica squadra che ha iniziato ad allenarsi, ma nel proprio centro sportivo, è la Juve. Noi avendo il centro sportivo del comune in un paesino non possiamo usarlo e finchè ci sono queste regole sanitarie non potremo usarlo. Quindi per riprendere gli allenamenti dovremmo usare un campo di una società. Ora comunque bisogna capire se riprenderemo il campionato oppure no. In Italia la situazione è grave, quindi anche la Serie A maschile ha rallentato. E comunque i costi extra che ci sarebbero da affrontare per allenarci in tempi di Covid sarebbero insostenibili per il calcio femminile".

"La scelta di andare a San Gimignano è stata azzeccata perché era una delle squadre dove volevo andare. Firenze mi piace un sacco, la Toscana è straordinaria. Mi trovo bene con la società e il loro progetto è coinvolgente".

TCF (1 - segue)