Florentia, Schroffenegger: "Che gara contro la Juve. Alisson-Ederson pazzeschi"

Florentia, Schroffenegger: "Che gara contro la Juve. Alisson-Ederson pazzeschi"

19/05/2020 - 12:00


Dalla sfida alla Juventus fino ai giovani portieri italiani del futuro, passando per la differenza negli allenamenti tra Germania e Italia. Il numero uno della Florentia Katja Schroffenegger continua cosi la sua chiaccherata in diretta Instagram con la pagina Keeper Sport Italia.

"Quando ho giocato contro  la Juventus quest'anno abbiamo dato il 150% e in qualche modo quella palla non è entrata nella nostra porta. È stata un'enorme soddisfazione. I miei idoli? Da piccolina giocavo sempre sulla fascia, poi quando sono diventata portiere, è nato l'amore per Buffon".

"Se dovessi fare dei paragoni tra gli allenamenti in Italia e quelli in Germania ti direi che la struttura è molto simile. C'è il giorno della forza, c'è il giorno in palestra, c'è il giorno dei circuiti aerobici e cosi via. Variano molto gli esercizi e il modo in cui svolgi la palestra perché in Germania fai molti più pesi, cosa che in Italia non fai quasi mai. E in Germania ci sono molti più allenamenti. Cosa che secondo me non è molto produttiva. In Italia ad esempio ti lasciano la possibilità di fare un allenamento tuo, di lavorare individualmente su un area che vuoi rafforzare o migliorare, mentre in Germania in questo era una lotta".

"I portieri del futuro? Intanto anche io stessa spero in futuro di essere sempre tra i più bravi portieri in Serie A. Per quanto riguarda le più giovani ne abbiamo tante di ragazze veramente brave e che hanno solo bisogno di giocare e fare esperienza. Penso alle ragazze della Nazionale Under 23 e se devo dire già un nome ti dico la mia compagna alla Florentia Amanda Tampieri, che ha giocato nei mesi del mio infortunio ed è cresciuta molto. In futuro potrà dire la sua insieme ad altre davvero brave e talentuose".

"In questo periodo di quarantena sto guardando continuamente video di portieri e Alisson per me è pazzesco. In Ederson un po' mi ci rivedo, entrambi sono bravissimi. Peccato siano entrambi brasiliani perché in Nazionale se gioca uno non gioca l'altro diciamo. Ma coi Club stanno facendo qualcosa di straordinario".

TCF