Fiorentina, Bonetti: "Con la Juve come un derby, che stima per Linari"

Fiorentina, Bonetti: "Con la Juve come un derby, che stima per Linari"

19/05/2020 - 10:15


Una stagione splendida con le viola, che nell'ultimo periodo le aveva anche spalancato nuovamente le porte della Nazionale Italiana. Tatiana Bonetti, fantasista della Fiorentina Women's, è stata una delle principali protagoniste di questa Serie A. La giocatrice gigliata si è raccontata a MagicFanta:

"Ho iniziato a calciare la palla a 2 anni quindi è una passione che nasce da sola. Poi a 6 anni ho iniziato la scuola calcio con i maschi dal Gambolò. In carriera le mie sono state tutte esperienze che mi hanno aiutata a crescere e che mi hanno lasciato qualcosa, a partire dalla squadra che mi ha fatto esordire ovvero la Riozzese. Il Tavagnacco mi ha dato maggiore possibilità per farmi conoscere ma, pur avendo passato dei bei anni, abbiamo conquistato solamente 2 Coppe Italia senza mai arrivare al titolo di Campione d’Italia, cosa che mi è successa al primo anno di Verona invece. Infine la Fiorentina società a cui sono legata da 4 anni e con la quale mi sono tolta tante soddisfazioni".

"La 10 viola? Non sento il peso di questa maglietta perché so di dare il massimo quando la indosso e so benissimo quello che rappresenta. I miei trofei? Il più importante è sicuramente l’Europeo U19 mentre il più emozionante lo scudetto con la Fiorentina al Franchi! In Nazionale maggiore? Avrei voluto avere più spazio ma purtroppo non dipende da me. Io so di fare il massimo e non posso recriminarmi niente, mi auguro che ci sia del tempo anche per me".

"La nostra stagione è stata un pò di alti e bassi ma avevamo raggiunto un equilibrio buono prima che tutto si fermasse per il virus. Bisognerebbe riprendere per vedere come sarebbe andata a finire. La rivalità con la Juve? A Firenze sentono molto la rivalità con la squadra della Juventus e quindi come partita assomiglia molto ad un derby".

"Il mio calciatore preferito è Messi e a seguire Dybala. Tifo Juventus da quando sono piccola ma da quando sono a Firenze ho un affetto per la squadra viola. Amiche nel calcio femminile? Ho stretto un forte legame con poche persone in realtà. Vado d’accordo con tutte più o meno ma amicizia è una parola grande. Chi stimo tra le big? Ho stima nei confronti di Elena Linari perché ha avuto il coraggio di fare un esperienza nuova ed è una calciatrice che negli ultimi anni è migliorata tanto".