Esclusiva TCF - Cittadella, Comin: "Abbiamo un bel progetto da sviluppare"

Esclusiva TCF - Cittadella, Comin: "Abbiamo un bel progetto da sviluppare"

30/06/2020 - 13:55


"Finalmente ora abbiamo la nostra casa". Fabiana Comin è stata appena confermata alla guida del Cittadella. Una scelta giusta, nel segno della continuità. L’acquisizione di un centro per il calcio femminile porta il club veneto in una nuova dimensione. E Comin è la figura tecnica ideale per sviluppare un progetto ambizioso.

"Vogliamo creare una mentalità vincente - spiega la coach a TCF -. Ci vorrà del tempo ma intanto abbiamo mosso i primi passi. Il centro sportivo di Tombolo sarà la nostra casa. Ci darà identità e ci permetterà di far lavorare insieme le nostre tesserate. Pensate, avrò la possibilità di andare a vedere il lavoro del nostro settore giovanile prima di lavorare con le grandi. Tra le nostre bambine ci sono dei veri talenti. Alcune sono anche nel mirino di società di alto livello. Ma, intanto, sono insieme a noi. Stiamo mettendo delle basi che aprono a una prospettiva futura importante".

Il Cittadella punta a essere la "mina vagante" del prossimo campionato cadetto. "Con la società –osserva Comin- abbiamo deciso di puntare solo su calciatrici italiane. Una strategia che condiviso in pieno. Il Cittadella deve lavorare per essere competitivo in Serie B ma anche per far crescere giovani che, un giorno, potrebbero essere utili anche alla nostra Nazionale. E’ una sfida che mi affascina. Sinceramente non mi sento penalizzata dal fatto di non avere a disposizione calciatrici straniere".

TCF (1 – segue)