Samantha Leshnak, la pecora fuori dal gregge

Samantha Leshnak, la pecora fuori dal gregge

30/06/2020 - 15:55


Ha fatto scalpore quanto arrivato dalla sfida in America fra North Carolina Courage e Portland Thorns. Samantha Leshnak, portiere di riserva del North Carolina, durante l’inno nazionale è restata in piedi, cantandolo a pieni polmoni. Nulla di apparentemente strano se non si sapesse che ambo le squadre, durante la proclamazione dell’inno, si sono inginocchiate indossando una maglia a favore di Black Lives Matter (maglia indossata anche da Leshnak).

Sin da subito, com’era facilmente ipotizzabile, Samantha ha ricevuto una forte gogna mediatica sui propri canali social, sia da parte di giocatrici che da semplici utenti della rete. Tuttavia, la giocatrice ha evidenziato di essere una fervente antirazzista, ma al contempo una patriottica. E di aver scelto dunque di combattere per gli stessi diritti antirazzisti semplicemente in una maniera differente.