Hellas, Colombo: "Io, la 10, il mio ruolo, gli obiettivi e l'Inter"

Hellas, Colombo: "Io, la 10, il mio ruolo, gli obiettivi e l'Inter"

01/08/2020 - 20:30


Sofia Colombo, nuova numero 10 dell’Hellas Verona arrivata in prestito dall’Inter, ha parlato ai microfoni di Calcio Hellas di tutto ciò che l’aspetterà nella prossima stagione e del suo ambientamento in gialloblù. Queste le sue dichiarazioni:

Il mio ruolo? Gioco soprattutto a centrocampo, ma preferisco agire sulla trequarti: in quella zona di campo dopo posso inventare qualche giocata, far girare la squadra, inserirmi in area, cercare i duelli, i dribbling e le giocate “difficili”. In ogni caso mi metto a disposizione e do tutta me stessa anche quando c’è da difendere.

La scelta del numero (il 10, ndr) è nata un po’ per scherzo e un po’ per sfida. Inizialmente dovevo prendere il 14, ma era già occupato, quindi Asia Bragonzi mi ha detto di prendere il 10, che era libero. All’inizio non volevo, ma poi mi sono convinta. È un numero pesante, ma spero di dimostrare di meritarmelo.

Ho scelto l’Hellas perché sin da subito la società mi ha fatto sentire la fiducia che riponeva in me. Spero veramente di riuscire a ricambiarla sia dentro che fuori dal campo, con professionalità. Sono davvero contenta di essere qui e non vedo di cominciare.”

L’Inter è una società neonata e in Serie A da un solo anno, ma è tutto un altro mondo rispetto alle squadre in cui sono stata prima. Lì c’è molta pressione e anche la gestione della propria immagine sui social segue regole ben precise. È una realtà che si avvicina molto al professionismo. Anche a Verona comunque ho trovato la stessa professionalità e credo sia giusto così, in quanto una giocatrice si valuta anche da quanto fa fuori dal campo.”

Fin dal primo allenamento le ragazze della “vecchia guardia” mi hanno aiutata e consigliata, il che è molto importante per una giovane che arriva in una nuova società. L’età media della squadra poi è molto bassa, quindi bene o male siamo quasi tutte coetanee e ciò mi ha permesso di inserirmi subito. Credo sia questa una delle cose più belle dell’Hellas.”

L’obiettivo di squadra è sicuramente quello della salvezza, ma speriamo anche di riuscire a fare qualcosa in più. A livello personale punto a segnare più di tre gol e a offrire più assist possibili alle mie compagne."