Rayo, Auñón sfida il Real: "Il loro arrivo una spinta per la Lega"

15/10/2020 - 10:10


La Primera Iberdrola del Rayo Vallecano, dopo la preparazione della squadra posticipata a causa della pandemia, inizierà questa settimana con due partite di ritardo rispetto alle altre. Sarà un debutto di fuoco per la terza squadra di Madrid, che se la vedrà a Valdebebas contro la neonata formazione Blanca del Real. Queste le parole della capitana del Rayo Cristina Auñón rilasciate ad AS sul'attesso e impegnativo derby:

"Affronteremo il Real Madrid con voglia. Non giochiamo da molto tempo e abbiamo un pò di gap in confronto alle altre. Il debutto periò poteva essere a Valdebebas o un altro campo. È la prima gara e non sei mai sicura di come andrà. Il Real è nato di recente, è una società che aspira ad avere un progetto sportivo potente e, quindi, sta investendo in tanto talento. Ma per creare una struttura solida come l'Atlético o il Barça ci vogliono anni. Siamo lieti che club come il Real Madrid vogliano investire nel calcio femminile".

"Come contro tutte le squadre le studieremo, le analizzeremo, si vedranno i loro punti di forza e di debolezza e da lì si lavorerà. Ovviamente abbiamo in programma di giocare contro il Real Madrid. Sono giocatrici che hanno molto talento, lo sappiamo, ma anche il Barça era una squadre forte l'anno scorso e ci hanno pareggiato a Vallecas al 90' con un rigore dubbio. Abbiamo le nostre armi, il punto è crederci, portare a termine il piano e farlo funzionare. L'arrivo del Real Madrid nel calcio femminile è un nuovo impulso. È una spinta per la Lega. Basta solo vedere le menzioni sui social network il giorno in cui hanno annunciato di creare una squadra femminile. Non solo a livello nazionale, ma in tutto il mondo. Per il campionato femminile spagnolo, il marchio del Real Madrid gli dà un plus in termini di visibilità, è differente".