Esclusiva TCF - Biagio Privitera: "I miei miti Facchetti, Mazzola, Zanetti e ora Regina Baresi"

16/10/2020 - 13:45


C’è una tripletta di miti nerazzurri che hanno accompagnato la sua vita di tifoso dell’Inter. "Quando a cinque anni i miei genitori portarono in casa una maglia dell’Inter e una del Milan io presi subito quella nerazzurra mentre mio fratello scelse quella rossonera. Da allora è stato Inter per sempre. I miei modelli sono stati Giacinto Facchetti, Mazzola e, naturalmente, capitan Zanetti. Poi, un giorno ho conosciuto Regina Baresi".

Biagio Privitera è il motore di una Community che si chiama "TeamBiapri" che è la sintesi del suo nome e cognome. Una "squadra" seguita da un mondo colorato di nerazzurro. "Facchetti è stato Facchetti. Come tutti i miei miti un grande uomo oltre che un fantastico calciatore. Sarebbe fantastico se sua figlia Barbara, che vive nel mondo del calcio, diventasse presidente dell’Inter femminile".

Dicevamo dell’incontro con Regina.

"Un giorno entrai nel negozio della famiglia Baresi, vicino al Meazza. Accanto c’è un Mc Donald's dove andavo a mangiare un panino prima delle partite. Ho conosciuto Regina e da quel momento è nata una grande amicizia che mi ha portato nel mondo del calcio femminile".

E a vivere con Regina Baresi e l’Inter un fantastico campionato di Serie B.

"Per Regina e le giocatrici ho convinto l'Inter club cui sono iscritto, IC "Belli de Roma", a seguire l'Inter Women ad ogni partita. Non ho perso una partita di quel fantastico campionato. A quel tempo al comando della società c’era Elena Tagliabue, anche lei straordinaria, c’era il formidabile diesse D’Ingeo, oggi al Napoli. Creai l’hastag #Le invincibili. E così andò. Ventuno vittorie e un pareggio. Regina mi regalò la sua fascia di capitana".

TCF (1 – segue)