L'analisi di TCF - Milan vs Inter, i precedenti del derby femminile

16/10/2020 - 16:35


Tutto in 90', ma con una storia fatta di precedenti che non si possono dimenticare per guardare al futuro cercando o di confermare la tradizione favorevole o di volerla cambiare rivoluzionando la storia. Milan-Inter al femminile è questo e molto altro. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio cosa è successo nei precedenti scontri fra le rossonere e le nerazzurre.

Coppa Italia 2018/2019: Ottavi di finale, Inter-Milan 3-5 (09/12/2018) - Il primo incrocio assoluto fra le due squadre del capoluogo lombardo è a dir poco pirotecnico. L'Inter, allora in Serie B e con Sebastian De La Fuente sulla panchina, non mostra alcun timore nei confronti del Milan di Carolina Morace. Le rossonere vanno subito in vantaggio 0-2 con la doppietta di Giugliano, a cui le nerazzurre rispondono ribaltando momentaneamente il risultato prima con le due reti di Marinelli e poi col timbro di Baresi. Sotto 3-2 il Milan reagisce trovando la forza per infilare tre reti con Tucceri, ancora Giugliano e infine Giacinti. Finisce 3-5, con le milaniste che passano il turno e vanno ai quarti di finale della competizione.

Serie A: terza giornata, Inter-Milan 1-3 (13/10/2019) - Allo Stadio Breda di Sesto San Giovanni c'è il pubblico delle grandi occasioni, per lo storico primo incrocio nella massima serie. A partire forte sono le ragazze di Ganz, che con la rete di Conc chiudono in vantaggio il primo tempo 0-1. Nella ripresa poi, succede di tutto: pronti via e arriva lo splendido pareggio di Marinelli, con un destro a giro incredibile, a cui le ospiti reagiscono però ispirate da una superlativa Deborah Salvatori Rinaldi. L'attaccante abruzzese, uscendo dalla panchina, prima serve l'assist a Conc per il gol dell'1-2 e della doppietta della slovena, poi ci mette la testa su una punizione dalla trequarti per chiudere il derby sull'1-3 a favore del Milan.

Coppa Italia: Ottavi di finale, Inter-Milan 1-4 (11/12/2019) - A Solbiate Arno ci si gioca l'accesso fra le migliori otto della competizione, ma di fatto non c'è mai partita. Il Milan parte forte, mentre la formazione di Sorbi rimane negli spogliatoi. Le rossonere dilagano addirittura nel primo tempo. Sul tabellino del match si iscrivono Longo, Hovland, Lady Andrade e Conc. All'intervallo è 0-4: nella ripresa è 0-4, che diventa 1-4 per effetto del gol dell'ex Alborghetti che "addolcisce" un po' le cose per le nerazzurre.

Serie A: quattordicesima giornata, Milan-Inter 2-1 (02/02/2020) - La cornice è quella dello stadio Brianteo di Monza, per il primo derby che il Milan gioca in casa. Dopo un primo tempo piuttosto bloccato, con una sola gigantesca occasione fallita da Begic, il match decolla nella ripresa. Bartonova con una traiettoria imprevedibile trova il gol del vantaggio per le ragazze di Sorbi, che mostrano ordine e carattere sino a venti minuti dalla fine quando il Milan poi riesce a scrollarsi di dosso le paure e a compiere il sorpasso. Thorvaldsdottir trova il gol dell'1-1 finendo col suo killer-instinct una bella azione di marca rossonera, ma non è finita qui. Giacinti un paio di minuti dopo ha la chance dal dischetto di segnare, ma sbaglia spedendo fuori. La capitana delle rossonere però, con l'Inter in dieci a causa dell'espulsione di Merlo, non si perde d'animo e a poco meno di quindici minuti dalla fine riesce a segnare siglando il punto del 2-1 che fissa il risultato e decreta di fatto la fine delle ostilità.

Di Michele Cassano