M.City, Taylor: "Non vediamo l'ora di rigiocare questo derby"

19/11/2020 - 18:50


Gareth Taylor, tecnico del Manchester City, ai microfoni del club ha presentato la gara di questa sera che vedrà le Citizens, dopo il pareggio in campionato di sabato scorso, affrontare un altro derby contro il Manchester United, stavolta in Continental Cup. Queste le parole dell’allenatore inglese:

C'è la possibilità che Megan Campbell possa essere integrata in squadra, il che è una buona notizia. È passato molto tempo da quando è scesa in campo l’ultima volta, ma è stata paziente e ha lavorato moltissimo. C'è un'opportunità comunque anche per altre giocatrici di iniziare dal primo minuto. Le infortunate stanno tornando e tutte le altre stanno bene.

Non vediamo l'ora di giocare nuovamente questo derby. Le ragazze sono state fantastiche in questi giorni. Questa è una competizione diversa e una buona opportunità per fare bella figura e ottenere il risultato di cui abbiamo bisogno per arrivare ai quarti di finale. Allo stesso tempo, possiamo potenzialmente mettere fuori combattimento una delle nostre rivali!

Giochiamo ogni partita con la voglia di vincere, come d’altronde tutte le squadre. Mi aspetto una partita competitiva. Sabato è stata sicuramente una partita divisa in due tempi. Il risultato è stato probabilmente più fruttuoso per loro, ma alla fin fine, è stato comunque un buon pareggio in un derby molto competitivo. Ero davvero orgoglioso delle mie giocatrici e del modo in cui abbiamo giocato nel primo tempo: abbiamo mostrato un calcio fantastico.”

È stato un Derby entusiasmante e in cui probabilmente abbiamo fatto le cose giuste per vincere. Se miglioriamo nel terzo finale della partita, sono fiducioso che vinceremo più partite. C'erano aspetti positivi da prendere dalla partita e, inoltre, abbiamo continuato la nostra serie di imbattibilità iniziata dalla finale di FA Cup. Non si sa mai dopo una finale di Coppa quale sarà la reazione della squadra. Invece da allora, le partite che abbiamo disputato, hanno mostrato ottime cose.”