Esclusiva TCF - Greis Domi: "Io, Pirlo, i tatuaggi e il sogno Serie A"

20/11/2020 - 07:45


E’ stata una degli investimenti di mercato del Pomigliano. Una scelta vincente. Greis Domi è entrata a meraviglia nel mondo del club campano. Come testimoniano i risultati. La centrocampista si è raccontata a Tutto Calcio Femminile.

I tuoi modelli calcistici al maschile e al femminile?

"Il calciatore a cui mi sono sempre ispirata è Andrea Pirlo, mentre nel femminile mi piace Manuela Giugliano".

Perché hai iniziato a giocare a calcio?

"Il calcio per me è sempre stato tutto fin da piccola. Giocavo con ì maschietti al parco e a scuola, quando tornavo a casa non vedevo l'ora di andare all'allenamento, non ne saltavo uno neanche con la febbre. Quindi alla domanda mi sentirei di risponderti perché ho sempre avuto una forte passione per questo sport".

La partita “storica” della tua carriera?

"Una delle partite più importanti per me è stata Firenze – Brescia alle Fasi Nazionali del campionato Primavera, dove segnai il 4-2 da una bella distanza. C’era tanta gente tra cui anche ì miei genitori".

I tuoi sogni calcistici?

"Quello di andare in Serie A".

Qualità e difetti del tuo calcio?

"La mia qualità è sempre stata la tecnica, ci ho sempre lavorato tanto e ho sempre cercato di curarla al meglio. Mi piace impostare e fare tanti assist. Un mio difetto è sempre stato il limitarmi a livello mentale e ad oggi posso dire che sto facendo grossi miglioramenti anche in questo, grazie anche alle persone che credono in me".

Le tue passioni a parte il pallone?

"Mi piacerebbe poter fare un corso di tatuaggi, ne ho 9".

TCF (1 – segue)