Como, Wergifker: "Ci manca la continuità a livello di risultati"

12/01/2021 - 15:50


Pablo Wergifker, tecnico del Como Women, ha parlato sulle colonne de Ilnapolionline della convincente vittoria contro il Chievo Verona ma, soprattutto, della prossima sfida con il Vicenza. Partita fondamentale per continuare a sperare nel sogno promozione per la compagine lombarda. Queste le sue dichiarazioni:

L’ultima sfida del 2020 contro il Tavagnacco fu una partita dove creammo molte occasioni, ma è mancato cinismo sotto porta. Senza dimenticare che il gol delle friulane è arrivato al minuto 93, quindi una sconfitta beffarda. Invece contro il Chievo Verona c’è stato più cinismo in zona gol, aspetto importante per chi come noi punta ai grandi obiettivi. Sono contento della vittoria e della prestazione, ora torneremo a lavorare per prepararci per la trasferta di Vicenza.”

Zhanna Ferrario è una centrocampista che si sa inserire molto bene, come ha dimostrato contro il Chievo Verona. Lei ha ampi margini di crescita e continuando così ci potrà dare una grossa mano in zona gol. Caratteristiche? Zhanna è un mix tra Barella ed Eriksen, ovvero brava a livello di contrasto, ma che sa farsi valere sotto porta.”

Io credo che ci manca la continuità a livello di risultati, perché più o meno le prestazioni sono state positive, tranne qualche caso. Siamo una neo promossa che ha voglia di crescere e trovare il giusto ritmo, c’è la giusta voglia di fare, perciò ho fiducia. La classifica attuale rispecchia i valori in campo, sicuramente la Lazio è da tenere d’occhio, il Pomigliano è prima e si sta confermando una squadra davvero in gamba. Noi dovremo restare lì a giocarcela fino alla fine e solo al termine della stagione tireremo le somme.

Il Vicenza è una squadra che gioca un buon calcio, ma ha una classifica che non rende merito ai suoi valori. Conosco alcune calciatrici che ho avuto ai tempi dell’Inter, davvero forti sul piano tecnico, come in attacco hanno Yebooa che è molto rapida. Noi dovremo affrontarle come sempre, tenendo alta la concentrazione e sfruttando al meglio le occasioni che ci creeremo nei novanta minuti, stesso cinismo avuto contro il Chievo Verona.