Lazio, Savini: "Abbiamo trovato una maggiore identità"

12/01/2021 - 11:05


Federica Savini, giocatrice classe 1991 della Lazio Women, si è raccontata sulle pagine di Calcio in Rosa, parlando della forza del gruppo e degli obiettivi stagionali della compagine biancoceleste. Queste le dichiarazioni della giocatrice:

Siamo un bel gruppo unito, formato da ragazze di qualità ed esperienza che hanno la fortuna di lavorare in un ambiente sereno, in una società ben organizzata. Con molte compagne di squadra c’è un’intesa collaudata che va avanti da circa dieci anni, con le altre stiamo trovando nel tempo la giusta sintonia. Le tre straniere Martin, Lipman e Cuschieri sono giocatrici di indubbio livello, hanno decisamente un altro passo rispetto al resto del gruppo ma starle dietro è certamente un motivo ed uno stimolo in più per cercare di migliorare e superare i propri limiti.”

E’ inutile nascondersi, il nostro obiettivo dichiarato rimane quello di arrivare in Serie A. Riportare la squadra in massima serie sarebbe la giusta collocazione per questa società, un motivo di forte orgoglio, nonché la circostanza di poter giocare il primo derby con l’AS Roma, un’ulteriore motivazione per centrare il prestigioso traguardo. Nel corso della stagione abbiamo perso alcuni punti nel finale di gara per sfortuna o disattenzione ma ultimamente siamo riuscite a trovare una maggiore identità, facendo leva sulla maturità ed esperienza acquisita, stando attente a non farci condizionare dalla pressione di dover vincere a tutti i costi le gare.”

Ho una giornata abbastanza frenetica e movimentata che inizia ogni mattina alle 7.30 con il mio lavoro da fisioterapista che porto avanti fino alle 17, salvo poi proseguire alle 18 con gli allenamenti con la squadra di calcio. Sono ormai 23 anni che gioco a pallone, non ho intenzione di smettere ma nemmeno di fare figuracce, andrò avanti finché potrò permettermi di essere competitiva e di poter giocare a certi livelli.”