Esclusiva TCF - Napoli, Ad Tripodi: "Saremo sempre grati a Marino che ci ha portato in A, ora a Pistolesi chiediamo una grande rimonta"

13/01/2021 - 07:20


C’è infine l’aspetto sportivo. Che Francesco Tripodi analizza partendo dal passato: "Abbiamo avuto la certezza della promozione in Serie A a fine giugno. Pochi giorni dopo abbiamo dovuto presentare le fidejussioni per l’iscrizione al campionato, affrontare un protocollo Covid tutt’altro che semplice ed allestire la squadra per il campionato che in modo inusuale è partito in agosto. Forse abbiamo sottovalutato la netta differenza che c’è tra la Serie B e la Serie A. C’è un abisso. Diciamo che ci siamo complicati la vita da soli. Non voglio parlare di errori ma di esperienze che dovevamo fare". E’ cambiato anche l’allenatore. "Marino è stato fantastico. Ci ha portato in Serie A senza perdere una partita. Gli saremo sempre grati. Ora aspettiamo un grande girone di ritorno dal nuovo tecnico Pistolesi".

Napoli è un settore giovanile che è decollato. “Abbiamo circa 90 ragazzine che fanno attività con noi, dai primi calci fino all’Under 17. Il vivaio - coordinato da Alessandro Maiello presidente di Idea Bellezza nonché uno dei nostri sponsor - è un nostro fiore all’occhiello perché abbiamo allestito tutte le categorie e puntiamo molto sulla Primavera”. In totale sono quasi 150 le ragazze che si allenano con il Napoli Femminile; in prima squadra ci sono molte straniere: "Sono tutte molto legate alla maglia e alla città. Ci sono tante lingue diverse ma la magia di Napoli ha fatto sì che ormai si capiscano perfettamente tra loro e si siano amalgamate".

E nel futuro c’è il professionismo. "Qualche società è spaventata da questo passaggio. Noi siamo felici. Finalmente potremo costruire un progetto che ha basi solide. Nessun club straniero professionista potrà portarci via a costo zero le nostre ragazze. Insomma, finalmente si potrà immaginare un percorso chiaro".