Tavagnacco, Martinelli: "Col Brescia vogliamo rifarci, ora stiamo bene"

21/02/2021 - 06:10


Storico volto del Tavagnacco e del calcio femminile italiano, Michela Martinelli si è concessa sulle pagine di Calcio Femminile Italiano facendo una valutazione dell'attuale squadra friulana e del campionato corrente, anticipando anche la sfida di oggi contro il Brescia. Queste le sue parole:

Considerando che io sono nata e cresciuta in questa squadra, da 22 anni Tavagnacco è casa mia, è la mia seconda famiglia. Quando ho giocato le gare in Champions ho provato emozioni incredibili. Anche quando ho vinto la Coppa Italia ho avuto forti emozioni.

Dopo due anni al Permac sono tornata qui in Friuli. Devo dare la “colpa” un po’ a Alessia Tuttino: quest’estate avevo deciso di smettere, poi Alessia, che è una mia carissima amica, aveva deciso di tornare a giocare, e parlando con lei e con la società, ho preso la decisione di chiudere la carriera a casa mia.”

Ho trovato un Tavagnacco molto giovane e con tanta voglia di far bene. Sono ragazze serie e, seppur ho avuto inizialmente qualche difficoltà per motivi anagrafici, mi trovo bene. Siamo una bella squadra, che ha voglia di far bene. Ogni domenica è una partita a sé, chiaramente puntiamo a fare il meglio possibile, ma dobbiamo sempre dare il massimo.

La sfida col Brescia? All’andata abbiamo perso, vogliamo rifarci. Noi adesso stiamo bene dal punto di vista fisico, tattico e tecnico, ci stiamo amalgamando bene come squadra. Cercheremo di imporre il nostro gioco e sfruttare le occasioni che riusciamo a creare.

La B è un campionato molto equilibrato, perché non ci sono partite scontate. Questo è il bello della Serie B. Poi nella cadetteria non basta la tecnica, ma anche la fisicità.”