Esclusiva TCF - Elisabetta Oliviero: "A Sassuolo sono cresciuta tanto, Bugeja l'abbiamo scoperta noi"

21/02/2021 - 15:30


La prossima avversaria del Napoli è il Sassuolo. Per Elisabetta Oliviero un tuffo nel passato. "Gli anni che ho giocato in Emilia con la maglia neroverde sono stati splendidi. Sono cresciuta come calciatrice e come donna. Era emozionante vivere insieme alla squadra maschile. Conservo gelosamente la maglia di Matri".

Ora, però, la squadra di Piovani è "solo" una rivale. Il Napoli ha bisogno di punti. E il Sassuolo non è certo un avversario semplice. "In questa stagione abbiamo già disputato due ottime gare contro le nero verdi. Stavolta dobbiamo cercare di fare ancora qualcosa in più. Abbiamo bisogno di un risultato positivo, abbiamo bisogno di muovere la classifica. Potrebbe andare bene anche un punto. La salvezza si costruisce mattone dopo mattone".

Il Sassuolo ha tante stelle. "Noi abbiamo scoperto Bugeja, La stella maltese debuttò in Serie A proprio nella nostra gara d'andata. Ci eravamo preparate a non perdere di vista Dubcova. Ed ecco spuntare Bugeja. Micidiale. Imprevedibile. Stavolta, però, non ci faremo trovare impreparate. Bugeja è Bugeja. Non va persa di vista. Avremo le stesse attenzioni di quando sappiamo di sfidare giocatrici come Girelli o Giacinti".

TCF (2 - segue)