Pomigliano, Massa: "Nessuno credeva in noi, questa promozione me la sento addosso"

04/05/2021 - 15:50


Storica promozione in Serie A per il Pomigliano Femminile, che grazie all'1-0 contro il Pontedera ottiene la matematica certezza dell'approdo in massima serie. Azzurra Massa, una delle protagoniste di questa cavalcata, ha rilasciato un lungo pensiero in merito alla promozione sul proprio profilo Instagram. Queste le parole dell'ex Napoli:

Se mi avessero detto che quest’anno avrei vinto un altro campionato e per la seconda volta la promozione in Serie A , non ci avrei creduto, non mi sarebbe nemmeno venuto il pensiero. Dopo aver lasciato Napoli, dopo aver avuto delle difficoltà nel trovare squadra, nel trovare fiducia soprattutto in me, nel ritrovare il mio pieno potenziale , avevo sicuramente altri pensieri, ma avevo in testa solo un obiettivo che continua a stare lì, raggiungere la Serie A. Ho ricominciato a settembre sempre con la stessa voglia, determinazione e soprattutto con il cuore di migliorarmi sempre di più, di fare quel salto in più che magari mi avevano potuto levare l’anno precedente e con il pensiero di quando entro in quel campo: di dimostrare, in primis a me stessa, che io ero in grado e poi a chi non aveva creduto in me nemmeno un po’. Ho iniziato a Perugia e comunque nonostante tutto se mi guardo indietro dico: “Azzu hai fatto la scelta migliore in quel momento”, ho dato il mio contributo, è stato il mio trampolino di lancio e sono arrivata qui a Pomigliano grazie alla loro chiamata e alla loro fiducia, mi sono nuovamente misurata a pressioni, a giocatrici che hanno giocato in Serie A e che nel loro piccolo hanno la loro esperienza e che come me avevano un unico obiettivo, la Serie A. Sinceramente in questo momento altre parole sarebbero superflue perché per fortuna sono i fatti a parlare, sono sempre stata e continuerò a dare alla mia squadra, a dimostrare che questo gruppo ha un cuore grande così, nessuno credeva in noi e noi zitte con il lavoro e con la concentrazione siamo arrivate a quello che noi volevamo. Questa promozione rispetto all’anno scorso me la sento addosso, ci abbiamo pensato, ci abbiamo provato e ce l’abbiamo fatta. Non c’è niente da dire, vincere sul campo è un’altra cosa. Ora lo posso dire, anzi urlare, Serie A stiamo arrivando. Vorrei dedicare questo traguardo soprattutto a te papà, grazie. Grazie Pomigliano.”