Chelsea, Hayes: "Volevamo la Finale e ora vogliamo vincere la Champions"

03/05/2021 - 18:30


Storica Finale di Champions conquistata dal Chelsea Women. La compagine londinese, dopo la sconfitta per 2-1 dell'andata contro il Bayern Monaco, ha ribaltato il risultato al ritorno imponendosi per 4-1. Al termine del match il tecnico delle Blues Emma Hayes ha così commentato l'incontro e l'approdo in Finale sui canali ufficiali del club:

Tutta la mia testa questa settimana era su questa partita. Volevo andare in Finale e voglio vincere questa competizione. Questo è stato il mio sogno da molto tempo e per tutti all'interno dello spogliatoio. 'Denise Reddy, con cui ho lavorato prima, Stuart Searle, Paul Green, questo è il sogno di molte persone che hanno contribuito ai successi della squadra. Chiunque abbia vinto qualcosa in carriera, sa che il successo è più che solo talento, è tutto il resto che gli gira intorno. Sono contenta per tutte le persone che ci hanno aiutato ad arrivare a questo punto.”

Ho mostrato alle giocatrici un video prima della partita ed è stato davvero impressionante. Il suo nome è Rose Namajunas. C'è un video di lei che dice "Sono la migliore" prima di combattere e alla fine, l'intervistatore le ha detto: "Ti ho sentito dire prima del combattimento, sei la migliore" e lei aveva vinto il combattimento. Ha detto: "Sono la migliore" e io ho descritto le mie giocatrici come mostri mentali. Blocca tutti i rumori, non sentire niente, siamo solo i migliori, siamo i migliori, siamo i migliori. La squadra, il suo spirito e tutto ciò che la circonda ha dimostrato di essere la prima inglese dopo tanto tempo ad andare in Finale.

 “So come ci alleniamo a Kingsmeadow, so come sono stati gli allenamenti questa settimana e abbiamo avuto una settimana di allenamenti davvero buona. C'era un buon ambiente, tutti sapevano che anche se abbiamo perso la scorsa settimana potevamo farcela. Ecco qual è la differenza. Quando abbiamo giocato contro il Lione un paio di anni fa, prima dell'andata, non credo che le giocatrici credessero davvero che avremmo potuto. Ora è diverso, anche sul 2-1 in sfavore. Ci siamo, siamo in finale e siamo qui per vincerla. Cerchiamo di essere chiari su questo, ma sarò chiara nel dire che mi godrò questo momento. Ho lavorato troppo duramente per non farlo e così hanno fatto tutti gli altri.