Pontedera, Consoloni: "Partite bene poi qualcosa si è rotto, potevamo dimostrare di più"

09/06/2021 - 05:00


Gaia Consoloni, giocatrice del Pontedera Femminile, si è raccontata sul sito del club toscano parlando della stagione della formazione granata e dei suoi prossimi obiettivi per il futuro. Queste le sue dichiarazioni:

Il livello calcistico della serie B è nettamente aumentato rispetto a quello che avevo sperimentato qualche anno fa. Inizialmente non è stato facile abituarsi a un nuovo stile di gioco, ma pian piano ho preso il ritmo. È stata un’esperienza molto stimolante, nonostante la retrocessione, conservo un bel ricordo. La squadra è partita bene, ognuna di noi era pronta a mettersi in gioco, poi sono arrivati numerosi infortuni, i risultati mancavano, qualche conflitto, e sul finale qualcosa si è rotto. Potevamo dimostrare di più.

Il ricordo più bello? Sono due: la prima vittoria della stagione a casa dell’Orobica. Aspettavamo da tempo questo risultato, abbiamo lottato tanto per conquistarlo. Poi c’è il pareggio con la Lazio, all’andata  l’1 a 10 ci aveva fatto soffrire, l’esito della gara di ritorno è stata una rivincita voluta fortemente. Non ho rimpianti, so di aver dato tutto quello che potevo dare. Sono dispiaciuta e amareggiata per la mancata salvezza.

Sto bene qui, ho voglia di riscattare la stagione non andata nel migliore dei modi. Sento di dover dare ancora tanto a questa maglia. Voglio crescere e Pontedera è il posto giusto!