Commento TCF - La Serie B a sedici squadre dal 2022-23 ora deve darsi una missione

10/06/2021 - 08:50


Il progetto della Serie A futura è chiaro. Si è scelto di realizzare una specie di Superlega. Solo dieci squadre, solo le società più forti. Entrare in questo club esclusivo sarà difficilissimo. Favole come quella della San Marino Scademy saranno impossibili da rivedere. E la Serie B? Dal 2022-23 il campionato cadetto sarà a sedici squadre. Con una promozione diretta, con la seconda classificata che dovrebbe spareggiare con una squadra di Serie A e con quattro retrocessioni.

Il campionato di Serie B deve darsi una missione. Certo, ci saranno sempre due-tre club (i più ricchi e ambiziosi) che investiranno come realtà di Serie A per provare a salire di categoria. E le altre? TCF crede che guardando al futuro sarà difficile, forse impossibile obbligare le 10 squadre di Serie A ad avere un tot numero di calciatrici italiane nella distinta per ogni gara. Vedrete che certi limiti spariranno. Allora tocca alla Serie B diventare il vero palcoscenico delle nostre calciatrici, soprattutto le più giovani. Imporre un tot numero di italiane e un tot numero di italiane giovani potrebbe essere non solo una buona idee ma una necessità.

TCF