La Masia del Barça apre alle calciatrici, Laporta: "Momento storico"

14/09/2021 - 11:05


Svolta storica in casa Barcellona. Il club ha infatti aperto La Masia, il proprio centro di allenamento e vera casa del club, a 9 calciatrici che ora studieranno e vivranno nella grande residenza blaugrana, dove già si trovano 106 atleti (52 per il calcio maschile, 17 per il basket, 11 per la pallamano, 9 per il roller hockey e 8 per il futsal). Le giocatrici in questione sono Alba Caño, Berta Doltrafill, Clàudia Riumalló, Judit Pujols, Laura Coronado, Lucía Corrales, Martina Fernández, Ona Baradad e Meritxell Font, accolte dal presidente Laporta e dal capitano della squadra femminile Alexia Putellas.

Queste le parole di Laporta a Mundo Deportivo: “Si tratta di un momento storico, il club ha aperto la porta all’uguaglianza di genere che rientra nella filosofia mes que un club che è da sempre alla base di questa società e a cui dobbiamo sempre essere fedeli. La Masia è uno spazio in cui vogliamo prima di tutto sviluppare persone perché questo li aiuterà anche a diventare grandi calciatori e inoltre è uno spazio che deve formare la spina dorsale dei valori del club. Sentire i valori del Barça è la chiave per restituire l’eccellenza al club.”

Queste, invece, le dichiarazioni di Putellas: “Alla Masia non si sviluppano solo calciatori, ma anche persone. Il Barcellona sta facendo passi importanti verso l’uguaglianza, passi che rendono ancora più grande la filosofia mes que un club e che ci rendono ancora più orgogliose di indossare questa maglia.”