Commento TCF - L'Inter fa 3 su 3 e vola tra le grandi, Empoli Ko

12/09/2021 - 19:50


L'Inter va forte come un treno. Dopo il 3-0 in casa del Napoli e l'1-0 di misura contro la Lazio, arriva un 1-4 a Montelupo Fiorentino, contro l'Empoli. Sono tre vittorie di fila per la squadra di Guarino, che mette in mostra tutta la sua solidità fin da subito, indirizzando e decidendo il match già nella prima frazione, segno di una mentalità da grande che l'allenatrice sta cercando di infondere alle sue ragazze. Come contro la Roma, giocare in casa non ha aiutato l'Empoli, frastornato dal colpo iniziale e incapace di rimontare l'ampio svantaggio accumulato, nonostante i due rigori concessi loro dall'arbitro Caldera.

L'1-0 dell'Inter arriva come un fulmine a ciel sereno: una sbavatura sugli sviluppi di un calcio d'angolo, consente a Marta Pandini di mandare avanti le ospiti al decimo. Le nerazzurre hanno in mano il pallino del gioco, e pressando alto mandano in confusione Bellucci, che si fa soffiare palla da Karchouni, la quale serve Marinelli in area, stesa in uscita bassa da Capelletti. La francese trasforma poi il rigore, confermando la sua grande giornata. Pochi minuti dopo rigore anche per l'Empoli per un fallo di Durante su Cinotti, stavolta però Cecilia Prugna calcia altissimo, sprecando un'importante occasione.

Da quel momento in poi l'inerzia della partita è sempre più dalla parte dell'Inter, che segna il terzo gol con un diagonale di Marinelli, sempre a a rete finora, amministrando il punteggio fino a fine primo tempo. Nell'intervallo Ulderici prova a cambiare qualcosa inserendo in attacco Dompig e Monterubbiano, ma dopo 120 secondi dal fischio dell'arbitro Mella regala palla a Bonetti, che dribbla Capelletti e firma il suo primo gol in maglia nerazzurra, fissando il risultato sullo 0-4.

Dopodiché un assolo di bravura di Bianca Bardin accorcia le distanze per le azzurre, ma è un fuoco di paglia, tant'è che le ospiti rischiano poco e anzi, sfiorano anche la quinta marcatura. Un premio al carattere delle empolesi poteva essere dato dal secondo gol a cinque minuti dalla fine, ma Bragonzi manda fuori il secondo rigore assegnato alla squadra di Ulderici. Per l'Inter la partita di oggi è stata il miglior modo possibile di rispondere a Milan, Roma e Juve, anche se qualcosina in difesa va ancora rivisto, l'Empoli deve decisamente migliorare se vuole ripetere la bella stagione dell'anno scorso.

Dario Damiano