Juventus, dall'effetto Cernoia ai 'cleen sheat' casalinghi

12/10/2021 - 16:35


La sesta giornata della Serie A ha visto protagonista, ancora una volta con una vittoria, l'armata bianconera di Coach Joe Montemurro. La Juventus si è infatti imposta in casa sul Napoli col risultato di 2-0. Sui canali ufficiali del club è stato condiviso il consueto punto sulle curiosità e le statistiche del postgara:

"EFFETTO CERNO - Valentina Cernoia ha preso parte ad entrambe le reti segnate dalla Juventus in questo incontro: un gol e un assist nel giro di cinque minuti dal fischio d’inizio. Ha, inoltre, sia segnato che servito un assist nel corso di una singola gara di Serie A per la quarta volta dall’inizio della scorsa stagione, nessuna giocatrice ci è riuscita più volte nel periodo (quattro anche per Valeria Pirone e Barbara Bonansea).

TRENTA - La Juventus è la prima squadra che è riuscita a ottenere 30 successi di fila in Serie A dal 2004/05– superate le 29 vittorie consecutive del Brescia tra il 2013 e il 2014. In quel Brescia giocavano Cernoia, Girelli, Rosucci e Bonansea.

SPEEDY CARU - Arianna Caruso è andata a segno dopo appena 26 secondi: è il gol più rapido dall’inizio di una gara di questo campionato; in generale, dall’inizio della scorsa stagione nessuna giocatrice ha fatto meglio in Serie A (26 secondi anche per Gloria Marinelli lo scorso gennaio contro la Fiorentina). Il suo, inoltre, è il gol più rapido in assoluto segnato dalla Juventus dall’inizio di una gara in tutte le competizioni.

DI TESTA - Arianna Caruso ha segnato tutti i suoi tre gol in questa Serie A di testa; solo Karin Lundin (quattro) ne ha messi a segno di più con questo fondamentale. Il Napoli, inoltre, non aveva subito gol di testa prima di questa gara.

CASA INVIOLATA - La Juventus non ha subito gol per la sesta gara interna consecutiva in Serie A. Il record delle bianconere è di sette partite in casa senza subire reti e risale alla stagione 2017/18".