Ivrea, Ambrosi a TCF: "Montecucco un riferimento, il Genoa un avversario tosto. La mia vita tra pallone e maestra di sostegno"

12/10/2021 - 16:10


Seconda parte dell'intervista a Martina Ambrosi, centrocampista classe '94 dell'Ivrea.

Quale è il punto di forza della vostra squadra?

"Sicuramente il gruppo. Siamo state brave a trovare con rapidità un punto d'incontro tra il gruppo storico e le nuove arrivate. Merito di una società che è veramente una famiglia".

Sono arrivate calciatrici importanti.

"Le conosco tutte. Con Montecucco ho giocato alcuni anni insieme. E' fortissima. Ed è preziosa in campo e fuori dal campo. Ma anche l'ultima arrivata Gonnet è preziosa. Siamo veramente una squadra unita".

Dopo la Ternana domenica affronterete il Genoa.

"Avversario tosto. Era già una squadra competitiva nella passata stagione. Ora è ancora più forte dopo i nuovi innesti".

Chi sono le favorite del Girone?

"Forse proprio il Genoa. Ma parlano tutti molto bene dell'Arezzo. E anche della Ternana che abbiamo battuto".

I tuoi sogni calcistici?

"Alla mia età cerco di dividermi tra il pallone che deve essere divertimento fatto però in maniera seria e lavoro. Sono insegnante di sostegno. Un'altra sfida non semplice da vivere".

Hai altre passioni oltre al calcio?

"Sono Laureata in Scienze Motorie per cui una passione è sicuramente il movimento. Infatti è difficile, quasi impossibile, temermi ferma e tranquilla. Devo sempre fare qualcosa".

TCF (2 - fine)