Esclusiva TCF - Tavagnacco, Caneo: "Viviamo partita dopo partita però pensiamo di esserci anche noi per la corsa alla A"

13/10/2021 - 14:05


Zoe ha appena finito di mangiare. "Siamo in quattro nelle stesso appartamento e cucina chi ha voglia". Sorride. Il segreto del Tavagnacco versione 20021-22 è il gruppo che è compatto e affiatato nella quotidianità. In campo ma anche fuori dal campo. Zoe Caneo, centrocampista classe '95, sottolinea la "forza del parco calciatrici del Tavagnacco". "La società ha scelto di confermare praticamente in blocco la squadra della passata stagione. Questo ci ha permesso di partire forte perchè ci conosciamo tutte ad occhi chiusi. Questo vuol dire aiutarsi in campo, dove non arriva una compagna, arriva un'altra. Durante la partita ci si aiuta e ci si incoraggia".

I risultati sono arrivati subito. Un pareggio nello scontro al vertice contro il Cesena poi, solo vittorie. "Il nostro obiettivo? Noi lavoriamo per andare in Serie A. E' vero che il campionato di Serie B si alza di livello stagione dopo stagione. E' vero che la concorrenza è sempre più agguerrita. E' vero, infine, che una sola promozione su quattordici squadre è veramente poco. La società invoca cautela. Ma noi vogliamo provare a vincere il campionato. Non ci sono squadre imbattibili. Nessuna scapperà via. La promozione andrà conquistata partita dopo partita. Chi avrà un rendimento più costante tra le grandi alla fine la spunterà".

Il "nuovo" Tavagnacco si specchia in Marco Rossi, tecnico entrato l'anno a campionato in corso. Caneo è entusiasta del coach. "Lui ci sprona ad andare sempre al massimo nelle due ore di allenamento. Non esistono pause durante le varie sedute. Questo lavoro lo ritroviamo poi, durante la partite. Ora arriviamo al fischio finale è abbiamo ancora della benzina in corpo".

TCF (1 - segue)