Commento TCF - Juve splendida per un'ora poi decide Harder

13/10/2021 - 23:00


Non ci hanno massacrati. Anzi, per più di un'ora la Juventus è stata alla pari del formidabile Chelsea. Alla fine vincono le inglesi per 2 a 1 con un gol del fenomeno Pernille Harder. Ma la squadra di Montemurro è stata credibile fino alla fine. Ha segnato un gran gol con Barbara Bonansea, ne ha sfiorati altri con Hurtig, ha dimostrato che la Juve non è più lontana anni luce dalle regine di Champions. E che la crescita del gruppo bianconero a livello internazionale è sempre più evidente. Il Chelsea è il Chelsea ma le bianconere non sono ancora fuori dal torneo. Bonansea e compagne ci riproveranno con il Wolfsburg.

Il primo tempo della Juve è da incorniciare. La squadra di Montemurro aspetta il Chelsea e riparte. E  quando affonda è sempre pericolosa. Ci prova di testa Bonansea (palla alta), ci prova Hurtig con un'accelerazione che mette in difficoltà la difesa inglese, ci provano ancora le bianconere con Girelli. Poi, la beffa. Uno sbandamento difensivo di Boattin permette a Cuthbert di andare centralmente. Salvai e Gama chiudono in ritardo e la scozzese calcia un rigore in movimento e batte Peyraud-Magnin. E' un momento delicato per la Juve. Le bianconere però dimostrano una sorprendente maturità. Reagiscono allo schiaffo e al 36' arriva il pareggio. Pennellata di Boattin, più abile in fase offensiva che difensiva e conclusione in spaccata di Bonansea che fulmina il portiere del Chelsea. Il primo tempo finisce 1 a 1. Con le ragazze di Montemurro pienamente in partita.

La Juve regge l'impatto Chelsea anche nei primi minuti della ripresa. Il centrocampo ha ancora la forza di fare filtro proteggendo la linea difensiva. La squadra inglese accelera. Conclusione alta di Leupolz e soprattutto rasoterra a colpo sicuro di Harder con palla fuori di un soffio. Al 69' Il Chelsea dopo una micidiale ripartenza va a segno con la solita Harder. Un 2 a 1 pesante. La Juve reagisce subito con un'incursione di Hurtig che non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Montemurro opera i primi cambi inserendo Lenzini e Bonfantini. Esce invece Pedersen infortunata. E questa è una brutta notizia per le bianconere. Finisce con una conclusione violenta ma centrale di Staskova bloccata a terra dal portiere del Chelsea.

TCF