Arezzo, Orlandi: "Per raggiungere il nostro obiettivo non possiamo concedere niente"

14/01/2022 - 20:15


Giulia Orlandi, centrocampista e leader dell'Arezzo Femminile primatista del Girone A della Serie C, ha parlato ai microfoni della società toscana andando ad analizzare la situazione che il Covid sta nuovamente presentando ai campionati di Serie B e C e soffermandosi sulle ambizioni che la squadra nutre per questa seconda metà di anno. Queste le sue dichiarazioni:

“Non manca molto alla fine del girone d’andata, ma ancora ci sono 12 punti in palio. Sono quelli che ci servono se vogliamo continuare a rimanere in testa. Sicuramente i tanti recuperi incideranno sulla classifica, proprio per questo è necessario evitare il più possibile i rinvii. Anche per non perdere il ritmo che già la sosta di Natale ha condizionato. Non è semplice mantenere l’attenzione alta in questa situazione, ma la squadra sta lavorando bene.”

“A differenza dell’anno scorso per adesso non ci sono state sospensioni. Direi che un paio di slittamenti fra campionato e Coppa ci possono stare in una stagione. Il problema è la motivazione, ovvero che questa incertezza è sempre dovuta al Covid. Credo che ormai dovremo conviverci e che sarà un altro fattore che diverrà parte del gioco da qui ai prossimi anni.”

“Finora non c’è una partita in particolare che reputo più importante delle altre. Però direi che ci sono stati momenti in alcuni match in cui abbiamo saputo soffrire e recuperare. Ecco, considero questa nostra capacità un grande punto di forza, che dovremo allenare ancora perché da qui alla fine sarà una lotta dura. Per poter raggiungere il nostro obiettivo non possiamo più concedere niente ma anzi, avere la forza e il coraggio di ribaltare ogni circostanza avversa.”