Tuttosport, Campanella: "Caruso il simbolo di questo Scudetto, la Juve interverrà per fare un'altra grande Champions"

13/05/2022 - 13:20


La Juventus ha da poco conquistato il suo quinto Scudetto consecutivo e adesso è al lavoro per preparare l'ultimo impegno di Serie A e soprattutto l'attesa Finale della Coppa Italia contro la Roma. Intervenuta a Radio Bianconera, la giornalista di Tuttosport Silvia Campanella ha fatto il punto circa il percorso della formazione di Mister Montemurro. Queste le sue riflessioni riportate da TuttoJuve:

"Se dovessi dare un volto a questo quinto scudetto sceglierei quello di Arianna Caruso. E' stata la più bella novità dal punto di vista tattico, visto il lavoro di Montemurro a Torino. Arianna è la miglior marcatrice in campionato, non a caso, resta una centrocampista che non ha perso sostanza inserendosi però come attaccante aggiunta". 

"I momenti decisivi per questo Scudetto sono due: il primo, la vittoria contro il Sassuolo all'andata con la doppietta di Girelli. Il secondo è il pari in casa contro la Roma, in cui i giallorossi sembrava potessero avere qualcosa in più".

"La fame del gruppo dopo cinque titoli consecutivi? La fame a queste ragazze non mancherà nemmeno il prossimo anno, quando si ripartirà per la prima stagione con il professionismo. Tuttavia, la fame aumenterà anche nelle avversarie. La qualificazione in Champions della Roma rappresenta a suo modo qualcosa di storico nella Serie A femminile".

 "Il professionismo è una conquista importante. Avere pensione e maternità, per esempio, è fondamentale per un'atleta. Resta il problema sostenibilità per i club. Si tratta di una svolta epocale che va sostenuta anche dal governo. Sarà un campionato più spettacolare con più partite ma anche più impegno economico".

"Quali saranno le ambizioni in Europa? Alla Juve manca un po' di fisicità e manca l’esperienza, che si acquisisce con il tempo. La società interverrà per disputare una Champions esaltante come quella di quest'anno".