VFC Venezia, Centasso: "Pagato un inizio a singhiozzo, ma ora puntiamo al 5° posto"

13/05/2022 - 11:30


Agata Isabella Centasso, centrocampista del VFC Venezia, ha parlato sulle colonne di Calcio Femminile Italiano analizzando il percorso della compagine lagunare in questa stagione e parlando poi della situazione del Girone B di Serie C. Queste le sue dichiarazioni:

“E’ stato sicuramente un anno di rivoluzione, oserei dire anche di rifondazione per la nostra squadra, visto che molte ragazze hanno smesso e altre sono andate vie, dunque all’inizio della stagione ci siamo trovate ad affrontare un Campionato molto duro ed equilibrato, dove tutti possono vincere o perdere con chiunque, con una rosa sostanzialmente nuova. Abbiamo pagato un inizio a singhiozzo, dove sicuramente abbiamo lasciato più punti del previsto per strada, nonostante sia nel gruppo che nelle singole individualità avessimo un grande potenziale, solo giocando assieme, alla lunga, abbiamo trovato la giusta quadra e siamo riuscite a toglierci le soddisfazioni che meritavamo.”

“Le squadre che più mi hanno sorpreso? Il Trento è indubbiamente un team molto completo, l’ultima gara che abbiamo giocato contro di loro, dove tra l’altro ho anche segnato, sembrava quasi una partita a scacchi, con noi che pressavamo alti come nostro solito e loro che ci attaccavano di rimessa e sfruttavano ogni corridoio libero. Un’altra squadra, che non merita assolutamente il posto che occupa in classifica ora, è sicuramente il Bologna, che gioca un buonissimo calcio ordinato, ma forse le è mancato quel qualcosa in più in attacco. Poi devo fare una menzione a parte per il Brixen, che penso sia una delle squadre più sportive contro le quali ho giocato.”

“Sarà sicuramente un campionato avvincente, con il Venezia F.C. che, secondo me, potrebbe rientrare anche in gioco, non escludo, però, anche il Riccione che, da quando a gennaio ha ritoccato la rosa, ora come ora ha un attacco davvero stellare, poi ovviamente c’è il Trento che conosciamo tutti, ma personalmente mi auguro che ce la possa fare il Vicenza, per la tanta continuità che ha messo in luce in tutta questa stagione.”

“Noi possiamo ancora toglierci qualche soddisfazione, visto che giochiamo a cuore leggero, che le partite più toste le abbiamo già affrontate e, anche se abbiamo perso il derby di misura, non escludiamo a priori un quinto posto che sarebbe una bella soddisfazione per tutto l’impegno che abbiamo messo in campo in questo difficile anno di rifondazione.”