Cantore a IlBiancoNero: "Dopo l'Europeo sfumato ora il Mondiale è un sogno enorme. Mi piace il nuovo format della A"

13/05/2022 - 16:00


Seconda parte dell'interessante intervista concessa da Sofia Cantore a IlBianconero. L'attaccante del Sassuolo Femminile ha parlato anche del suo percorso con la maglia della Nazionale e del nuovo format della Serie A a partire dalla prossima stagione. Queste le sue riflessioni:

"L'Europeo sfumato? Se fossi stata convocata al pre europeo mi sarei dovuta giocare le mie carte per poterci arrivare. Non era scontato. Durante la stagione pensavo a quel sogno e obiettivo. Lavoravo anche un po’ per raggiungerlo. Quando mi hanno detto che mi ero rotta il perone ho archiviato il sogno perché sapevo che sarebbe stato molto difficile recuperare per tempo. Avrei dato tutto per farmi convocare ma purtroppo non potrò".

"Mondiale nel mirino? Dopo che salto l’Europeo il Mondiale è un sogno enorme. Non voglio più pensare troppo a qualcosa. Credo fortemente che tutto accada per una ragione e penso che sia successo perché in quel momento stavo vivendo il calcio in maniera quasi ossessiva. Non vedevo mai il bicchiere mezzo pieno perché pretendevo sempre più da me stessa, ero sempre focalizzata sul futuro. Questo infortunio mi sta insegnando che devo cambiare punto di vista e viverla con serenità. Certo si deve sognare, però non troppo".

"Il nuovo format della Serie A? Inizialmente ero scettica perché cambiava quello che è il campionato tradizionale. Mi dispiaceva cambiare. Ora sono contenta perché ci sono più partite, secondo me è un modo di dare maggiore spazio alle giovani. Giocando più partite devi avere una rosa più ampia, giocare di più ci aiuta a crescere, ma aiuterà anche il movimento secondo me".

TCF (2 - fine)