Napoli, Mercede: "Felice di essere arrivata in un top club, dobbiamo ancora diventare squadra al 100%"

22/09/2022 - 18:35


Dopo aver vissuto da protagonista la stagione della promozione dall'Eccellenza alla Serie C con la maglia della Salernitana, segnando più di 50 reti in categoria, Adriana Mercede ha scelto di trasferirsi in estate al Napoli Femminile, venendo inizialmente inserita nella formazione Primavera. La giovane ha parlato ai microfoni de Il Mattino condividendo le sue prime sensazioni e commentando anche la sconfitta all'esordio in campionato contro la Lazio. Queste le sue riflessioni:

“Peccato davvero per la sconfitta con la Lazio, avevamo preparato la gara nel migliore dei modi, ma purtroppo non siamo riuscite a conquistare i primi punti della stagione. Complici le tante novità nell’organico abbiamo ancora bisogno di un po’ di tempo per diventare squadra al cento per cento.”

“Dal punto di vista personale, comunque, è stato un momento emozionante, così come è emozionante tutto quello che sto vivendo in questo periodo. Sono arrivata in un top club, e questo ti spinge a dare sempre il massimo. Ovviamente ci tengo a precisare che non ho abbandonato la Salernitana, ma volevo confrontarmi con una categoria differente per mettermi alla prova. Fare un nuovo step era importante in questa fase del mio percorso.”

“Chi non vorrebbe giocare in A, per di più poi con una società della mia regione che spero possa avere sempre più successo ai massimi livelli, ma ora come ora sono estremamente concentrata sul presente in quanto è davvero impegnativo. Ma l’ultima stagione vissuta con la Salernitana mi ha aiutato molto, dal punto di vista mentale mister Turco ha fatto un grande lavoro. Per noi ogni partita era una finale di Champions. Ma oltre a questo aspetto è certamente utile anche la presenza di Giorgia Fusco, vivere insieme questa nuova esperienza sta favorendo il nostro inserimento in un contesto del tutto nuovo.”

“Fino a oggi, complice gli impegni in concomitanza, non sono ancora riuscita ad andare all’Arechi a vedere una partita dal vivo, ma quando le mie compagne di squadra non mi fanno uno scherzo dicendomi in anticipo il risultato cerco sempre di vedere la partita della Salernitana in differita. Questo perché sono legata e quindi interessata a quello che fa la squadra della mia città, però ammetto che ora come ora sono davvero molto, ma molto concentrata sulla mia carriera.”